Guida pratica per la scelta della bomboniera

Guida pratica per la scelta della bomboniera

Io, le bomboniere? Mai! E poi ci si ritrova ad assaggiare confetti al gusto cheesecake o cappuccino e a indovinare se nella scatolina a forma di cuore, 5 mandorle ricoperte ci entrino o meno. Le bomboniere non sono così importanti come la torta nuziale o cruciali come l’abito da sposa, ma sono un modo per ringraziare gli ospiti per l’affetto dimostrato.

La scelta delle bomboniere non è una gara di stravaganza. Riflettono la tua personalità e, per quanto possibile, non devono essere del tutto inutili. Dalle statuine in ceramica degli anni ’70, il mercato delle bomboniere ha fatto tanta strada. Oggi possono essere fatte in casa oppure personalizzate da un artista; possono essere costituite da un semplice cartoccio pieno di confetti oppure da un libro, dimenticando del tutto i confetti. Scelta rara, perché i dolci sono legati alla storia delle bomboniere, cioè bombonnière come si chiamavano nella Francia del ‘700 le scatoline porta bon bon – golosità varie – donate agli sposi.
La sposa si ritrova confusa e rischia di optare per la solita statuina? Per aiutarti nel processo di ricerca delle tue bomboniere, ecco alcuni suggerimenti su come sceglierle senza farti venire il mal di testa.

Gadget di uso comune. Se non ti piace l’idea di regalare chincaglieria che i tuoi invitati non useranno mai, allora le bomboniere utili sono ciò che stai cercando. Portachiavi, penne, cornici per foto e magneti da frigorifero sono alcune delle idee migliori per chi ama farsi ricordare ogni giorno. Sei creativa? Ecco alcune idee insolite: cuscini per il divano, stampi per biscotti, tappetini per mouse, mini calcolatrici, sottobicchieri, bicchieri, candele profumate, vaschette per cubetti di ghiaccio, apribottiglie.

Punta sul colore. Puoi scegliere un oggetto semplice, ma simbolico perché legato al tema o al colore filo conduttore del tuo matrimonio. Hai impostato cerimonia e ricevimento sull’accostamento di bianco e blu? La bomboniera può essere una tovaglietta a scacchi con l’alternanza dei due colori. I fiori del bouquet sono girasoli? Regala uno svuota tasche di maiolica decorato con questo fiore estivo.

Fatto a mano. Le bomboniere fai-da-te oggi sono molto popolari. E’ una scelta che si adatta alle spose che hanno una buona manualità e che per hobby creano e decorano. Se non sei brava con pasta di sale o uncinetto, prova con i prodotti da forno. Un sacchetto con biscotti a forma di cuore o a forma delle iniziali del nome degli sposi sarà apprezzato.

Scelta ecologica. Un matrimonio può essere sfarzoso anche senza volerlo. Riporta la sobrietà donando agli ospiti una pianta grassa con i nomi degli ospiti scritti a mano su una targhetta o un sacchetto ricamato a mano contenente semi di fiori pronti da piantare. Oggi la tendenza privilegia oggetti di riuso creativo realizzati con legno, vetro o metallo recuperato.

Un vero ricordo. Vuoi legare indissolubilmente la bomboniera al tuo giorno più bello? Realizza centrotavola che a fine ricevimento possano essere scomposti in parti che ogni ospite potrà portare a casa per riusarle. Sono perfette allo scopo candele, vasetti di vetro pieni di pietre naturali, legno intagliato, fiocchi di stoffa, sassi decorati.

Solidarietà. Evita le bomboniere e sostituiscile con la donazione a un ente di beneficienza. Informa gli ospiti della scelta fatta con un bigliettino che può servire anche da segnaposto.

Il classico che non passa mai. Hai voluto l’abito bianco e l’organo in chiesa, perché evitare le bomboniere tradizionali? Cinque confetti alle mandorle avvolti in un sacchetto di tulle legato con un nastro del colore dominante delle nozze, sarà un dono apprezzato da tutti gli ospiti.

Qual è il momento giusto per distribuire le bomboniere? Di solito sono posizionate su un tavolo vicino all’uscita, in modo che gli ospiti non se la lascino sfuggire mentre tornano a casa. Spesso sono gli sposi a consegnarle, al momento dei saluti, o quando passano di tavolo in tavolo dopo il taglio della torta.